I pomodorini di Ottolenghi

Quando uno va in fissa. Da quando ho comprato i due libri di Yotam Ottolenghi (Simple e Plenty)la mia vita non é stata più la stessa. La favolosa golosità di verdure e spezie insieme; le carni favolose; i sapori da wow. Insomma, sono entrata in fissa e non ne sono ancora uscita. sarà un periodo “verduroso” ma super cool.

Ingredienti per 2 persone

3 belle manciate di pomodorini ciliegia piccoli piccoli

1 cucchiaio di cumino

1 cucchiaino di limone grattato + buccia di limone a julienne

succo di mezzo limone

1 vasetto di yogurt greco

1 cucchiaino di origano secco

1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato

1 spicchio d’aglio spremuto

sale/pepe nero

1 cucchiaio di zucchero di canna

olio extra vergine di oliva

Procedimento Tagliate i pomodorini a metà in una bacinella capiente, ed unite tutti gli altri ingredienti ad esclusione del succo di limone, amalgamando bene. Lasciare marinare una decina di minuti. Accendete il forno a 200°C. In una teglia con carta da forno adagiate i pomodorini avendo cura di metterli con la parte rotonda sotto, irrorandoli con tutto il condimento e metteteli in forno per circa 15/20 minuti. Nel frattempo condite lo yogurt greco col succo di limone, sale, pepe e un filo d’olio e ripotene in frigorifero. Passato il tempo di cottura, alzate il forno a 230/240°C ventilato, girando i pomodorini per farli caramellare dalla parte tonda. Dopo circa 7 minuti, togliere lo yogurt dal frigorifero e mettetene uno strato abbondante su un piatto di portata. Togliete i pomodorini dal forno e versateli sopra lo yogurt condito. Servite con pane pugliese ben tostato e caldo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.